BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Home » Revolutionary Offensive » Actions » Actions From Day Of Solidarity With Dimitris Koufontinas (ENG-IT)

Actions From Day Of Solidarity With Dimitris Koufontinas (ENG-IT)

“I can fight,
For all that I find right, for all that I find right, for all that I find beautiful”
Nazim Hikmet

Dimitris Koufontinas is a people’s warrior who has dedicated his life to the Revolutionary Struggle, an anti-imperialist, fighting for his people.
Dimitris Koufontinas began his hunger strike resistance from January 8, and the reason he started his hunger strike resistance was the pressure of the Greek state to take revenge on him, as well as the fact that he was exiled at midnight and sent to Domokos prison instead of being in the prison of Koridallos, which he had a legal right to.
He began his hunger strike resistance from January 8 to be taken back to the Koridallos prison, which is his legal right.
The actions of Dimitris Koufontinas, a rank Nefer of the revolution who has served the revolutionary struggle throughout his life, are not a crime, but a necessity, a duty.
Yes, opposing imperialism is a mandatory task for all humanity.
Revolutionaries who know the crimes of imperialism, who know that imperialism is the killer of the peoples of the world, have always increased the anti-imperialist struggle and fought along anti-imperialist lines.

Dimitris Koufontinas has always responded by resisting intense isolation and revenge attacks by US imperialism and the Mitsotakis government.
Dimitris Koufontinas, who previously fought a hunger strike 4 times, is now 62 years old and this is 5. Hunger strike resistance. The state of Health is getting worse, the decision to intervene forcibly given, torture is a crime against humanity forced intervention, from the history of the world revolution, we know that the most recent death fast resistance is also very good and insurgents in Turkey at the request of outside interventions is torture, and now the sugar and salt intake during the hunger strike resistance that can be made without the slightest intervention made against him, maim him to lose consciousness, his memory loss, can lead to loss of life.
His demands are acceptable, a clear and clear demand, but the demands are not met because of the state’s attempts to turn them into personal revenge, the intense isolation and pressure of US imperialism.
Our only strength is resistance and solidarity. Fascism will be helpless in the face of public solidarity.
Those who resist have always won, and it has been fascism and dictators who have lost and been buried in the dustbin of history.

His demands are not met, the state is silent, and the ministers of the state want to end the life of a revolutionary by sight with distorting Lies directed at the public and murder him.
As of February 12, the day of solidarity with hunger strike resistance activist Dimitris koufontina was declared all over the world and solidarity demonstrations were held in many parts of the world from Italy, Germany and Greece. Explanations were published.

Long Live Hunger Strike Resistance
Forced Intervention Is Torture Is A Crime Of Humanity
Dimitris Koufontinas ‘ Demands Are Met Immediately
Anti-Imperialist Front

**IT
AZIONI DELLA GIORNATA DI SOLIDARIETÀ CON DIMITRIS KOUFONTINAS

“Posso combattere,
Per tutto ciò che trovo giusto, per tutto ciò che trovo giusto, per tutto ciò che trovo bello”
Nazim Hikmet

Dimitris Koufontinas è un guerriero del popolo che ha dedicato la sua vita alla lotta rivoluzionaria, un antimperialista che lotta per il suo popolo.
Dimitris Koufontinas ha iniziato il suo sciopero della fame l’8 gennaio, e la ragione per cui ha iniziato lo sciopero della fame è stata la pressione dello stato greco per vendicarsi di lui, così come il fatto che è stato esiliato a mezzanotte e mandato nella prigione di Domokos invece di essere nella prigione di Koridallos, a cui aveva diritto per legge.
Ha iniziato il suo sciopero della fame di resistenza dall’8 gennaio per essere riportato nella prigione di Koridallos, che è il suo diritto legale.
Le azioni di Dimitris Koufontinas, un Nefer di rango della rivoluzione che ha servito la lotta rivoluzionaria durante tutta la sua vita, non sono un crimine, ma una necessità, un dovere.
Sì, opporsi all’imperialismo è un compito obbligatorio per tutta l’umanità.
I rivoluzionari che conoscono i crimini dell’imperialismo, che sanno che l’imperialismo è l’assassino dei popoli del mondo, hanno sempre aumentato la lotta antimperialista e combattuto secondo le linee antimperialiste.

Dimitris Koufontinas ha sempre risposto resistendo all’intenso isolamento e agli attacchi di vendetta dell’imperialismo statunitense e del governo Mitsotakis.
Dimitris Koufontinas, che in precedenza ha fatto 4 scioperi della fame, ora ha 62 anni e questo è il 5. Lo stato di salute sta peggiorando ed è stata presa la decisione di intervenire con l’alimentazione forzata, la tortura è un crimine contro l’umanità, dalla storia della recente rivoluzione mondiale sappiamo che la resistenza con lo sciopero della fame fino alla morte è anche molto efficace come dimostrano gli insorti in Turchia. La pressione praticata con gli interventi esterni è tortura, e ora l’assunzione di zucchero e sale durante la resistenza sciopero della fame può essere fatto senza il minimo intervento fatto contro di lui, l’alimentazione forzata porta alla perdita di coscienza, alla perdita di memoria, fino alle estreme conseguenze di perdere la vita.
Le sue richieste sono accettabili, una richiesta chiara e netta, ma le richieste non vengono soddisfatte a causa dei tentativi dello Stato di trasformarle in vendetta personale, con l’intenso isolamento e la pressione dell’imperialismo statunitense.
La nostra unica forza è la resistenza e la solidarietà. Il fascismo sarà impotente di fronte alla solidarietà pubblica.
Chi resiste ha sempre vinto, e sono stati il fascismo e i dittatori a perdere e ad essere sepolti nella pattumiera della storia.

Le sue richieste non vengono soddisfatte, lo stato tace, e i ministri dello stato vogliono porre fine alla vita di un rivoluzionario con menzogne distorsive dirette al pubblico e per ucciderlo.
Il 12 febbraio, giornata di solidarietà con l’attivista della resistenza in sciopero della fame Dimitris Koufontina è stata dichiarata in tutto il mondo e manifestazioni di solidarietà si sono svolte in molte parti del mondo, dall’Italia, alla Germania, alla Grecia. Le spiegazioni sono state pubblicate.

Viva la resistenza con lo sciopero della fame
L’intervento forzato è una tortura è un crimine dell’umanità
Le richieste di Dimitris Koufontinas siano soddisfatte immediatamente
Fronte Anti-Imperialista

 

 

Italy:

 

 

 

 

Germany:

 

 

 

 

 

 

 

Scotland: 

 

 

 

 

 

 

 

Greece: 

 

Austria: 

 

Struggle La Lucha: https://www.struggle-la-lucha.org/2021/02/12/solidarity-with-hunger-strike-of-greek-political-prisoner-dimitris-koufontinas/ 



Check Also

Interview with political revolutionary prisoner POLYKARPOS GEORGIADIS (IT)

INTERVISTA AL FRONTE ANTI-IMPERIALISTA DEL COMPAGNO POLYKARPOS GEORGIADIS, PRIGIONIERO POLITICO NELLE CARCERI GRECHE.   Ciao ...

%d blogcu bunu beğendi: