BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Home » Anti-Imperialist Front Italy » Actions » PRESIDIO A ROMA DEI GIURISTI DEMOCRATICI PER EBRU E PER AYTAÇ

PRESIDIO A ROMA DEI GIURISTI DEMOCRATICI PER EBRU E PER AYTAÇ

Venerdì 11 settembre si è svolta a Roma, in piazza Montecitorio, un presidio organizzato dai Giuristi Democratici in Solidarietà con gli avvocati del popolo in Turchia, vessati da un regime dittatoriale, per non dimenticare il martirio della dell’avvocato Ebru Timtik deceduta dopo 238 giorni di sciopero della fame mentre era detenuta e per chiedere la liberazione degli altri colleghi incarcerati ingiustamente.
Molte le adesioni di avvocatura che hanno preso parte all’evento, così come quelle della società civile.
Tra i vari interventi è stata letta una lettera aperta di Aytaç Ünsal, avvocato turco in sciopero della fame per 213 giorni per chiedere il diritto ad un processo equo, una giurisdizione indipendente e per poter svolgere la propria professione, scritta proprio per l’occasione.
«Miei cari colleghi,
voi siete i figli di un popolo che ha vissuto il fascismo mussoliniano, quindi credo che ci capite molto bene. Oggi siamo governati con la stessa crudeltà. E questa non è una situazione unica in Turchia, come tutti voi avete visto. Il fascismo, molto più violento del coronavirus, si sta diffondendo in tutto il mondo.
Tutto è ora in pericolo. Il nostro pensiero è la nostra libertà, la nostra vita, il nostro diritto a un giusto processo. Per questo motivo, la lotta per i diritti e le libertà fondamentali, per la democrazia diventa oggi ancora più importante. Indipendentemente dal costo, gli avvocati dovrebbero lottare per i diritti del popolo. Le società hanno conquistato ogni diritto nella storia con questi prezzi. Sarà di nuovo così. Lo abbiamo fatto, o saremmo stati dei morti viventi o saremmo morti, ma avremmo continuato a vivere nella lotta per il diritto a un giusto processo. Ebru è viva oggi. Ebru è il mio cuore ora. Ebru è la mia mente. Ebru vive in ogni attività che svolgete. Ebru è il respiro di persone che vogliono giustizia in qualsiasi parte del mondo. Non morirà mai.
Ecco perché vediamo questa resistenza come una vittoria, anche se moriamo o subiamo un danno. Lei ha fatto un grande sforzo nel creare questo risultato. Ho sempre sentito la sua presenza, nella cella dell’ospedale dove siamo stati rinchiusi, così come nelle celle delle prigioni fasciste. Grazie a voi, non ci hanno potuto tenere in spazi ristretti. La nostra anima ha viaggiato attraverso voi in tutto il mondo. Vi ringraziamo molto per i vostri sforzi, la vostra lotta, il vostro sostegno. Indosseremo insieme le nostre vesti e combatteremo fianco a fianco per la democrazia e la libertà. Portiamo avanti la lotta per il diritto a un giusto processo in tutto il mondo. Con questi sentimenti e pensieri, vi saluto tutti rispettosamente. Vi voglio molto bene!
Aytaç Ünsal»

 



Check Also

STATEMENT ON ARRESTS IN ATHENS September 25, 2020

On 23th and 24th of September, in Athens after a so-called “anti-terror” police operation three ...

%d blogcu bunu beğendi: