BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Home » Anti-Imperialist Front » Dichiarazione del Fronte del Popolo (Halk Cephesi) della Grecia: Helin Martirizzata! İbrahim È sull’orlo della morte!

Dichiarazione del Fronte del Popolo (Halk Cephesi) della Grecia: Helin Martirizzata! İbrahim È sull’orlo della morte!

3 aprile 2020

Helin Bölek, uno degli artisti che lavora per il gruppo musicale turco Grup Yorum, che fa arte per il popolo, si è sacrificata per la libertà artistica. Oggi è morta nel 288° giorno della resistenza Death Fast e si è unita agli immortali.

Il fascismo dell’AKP si è superato rispetto a tutti i precedenti governi quando si tratta di persecuzione, sfruttamento e ingiustizia. Come leale servitore dell’imperialismo, in 18 anni non c’è nulla che non abbia fatto in nome dello sfruttamento e dell’oppressione nel nostro Paese. La povertà, la fame e la disoccupazione sono aumentate. Il fascismo dell’AKP non ha lasciato nulla di invenduto del suolo della nostra patria… Non c’è nulla del nostro suolo e delle risorse naturali che non sia stato venduto… ingiustizia, furti, saccheggi e spoliazioni sono stati il nome del governo dell’AKP.

Mentre l’AKP ha continuato tutto questo sfruttamento e persecuzione, ha attaccato tutti i settori diversi da se stesso per mettere a tacere la gente di fronte a tutte le sue ingiustizie. Per far tacere il popolo, per fargli giurare fedeltà al suo sistema, deve prima mettere a tacere i rivoluzionari. Ha diretto i suoi più grandi attacchi contro i rivoluzionari e ha cercato di metterli a tacere con le sue politiche di detenzione, reclusione e massacri.

Il gruppo musicale non è rimasto in silenzio perché era necessario rendere l’arte popolare contro il sistema di persecuzione imposto al nostro popolo dal fascismo dell’AKP. Contro il fascismo e l’imperialismo, ha riunito il nostro popolo in milioni di persone… La voce della sofferenza, della rabbia e della lotta del popolo ha avuto fiato….

Per mettere a tacere l’arte dei milioni di persone riunite, il fascismo ha arrestato i membri del gruppo, ha vietato i loro concerti, ha fatto molte volte incursioni nei centri culturali. Grup Yorum ha risposto con la resistenza agli attacchi del fascismo, con il digiuno fino alla morte.

Helin Börek è stata martirizzata l’ 288° giorno della sua onorevole resistenza al fascismo e all’imperialismo.

L’imperialismo e il fascismo sono gli assassini del membro di Grup Yorum Helin Bölek. Il fascismo dell’AKP continua ad aumentare i suoi crimini. Con l’escalation dei suoi crimini, il prezzo che pagherà sarà sempre più alto… Chiederemo una resa dei conti al fascismo dell’AKP che ha ucciso Helin Bölek…

Avvertiamo il fascismo dell’AKP: rimuovere le barriere per liberare l’arte del popolo, liberare i membri del Grup Yorum imprigionati, abolire le liste del terrore, fermare i divieti di concerti e le retate al centro culturale! Il fascismo dell’AKP è responsabile di tutte le morti che si verificheranno!

Proprio di recente hanno detto: “Lasciamo che fermino la resistenza, poi ci penseremo”. È l’infamia del fascismo negoziare sulla vita dei nostri compagni… È spregevole offrire condizioni di fronte alla vita, una confessione della loro colpa di assassini. I LORO CRIMINI NON RESTERANNO IMPUNITI!

Un sistema in cui gli artisti devono mettere a rischio la propria vita per il bene della loro arte è marcio e destinato a perire!

Il nostro popolo: Ibrahim Gökçek, membro del Grup Yorum, e Mustafa Koçak, che continuano il death fast chiedendo giustizia, sono alle porte della morte! Siamo la loro voce, portiamo la loro voce in tutto il mondo! Non lasciamo che il fascismo uccida anche loro!

Grup Yorum ha finora utilizzato la sua arte per illuminare il cammino della lotta del popolo contro il fascismo, il capitalismo e l’imperialismo. Ora continua a illuminare questo cammino con i suoi eroici martiri!

Facciamo appello a tutto il nostro popolo, agli intellettuali, agli artisti, a mostrare il nostro sostegno al funerale del nostro eroe Helin Bölek nella casa della resistenza nel quartiere di Armutlu. Andiamo alla casa della resistenza nel quartiere Armutlu per fermare i suoi morti.

Helin Bölek è immortale!

Lunga vita alla nostra resistenza!

Grup Yorum è il popolo e non può essere messo a tacere!

Le canzoni del popolo non sono messe a tacere, Halay* Danze Continua!



Check Also

Let’s write letters to the resisters!

Let’s write letters to the resisters! Let’s use our letters to get rid of isolation! ...

%d blogcu bunu beğendi: